Un riconoscimento anche per Leo..

Un riconoscimento anche per Leo..

A seguito della pubblicazione dell'articolo a firma di Maurizio Ternavasio apparso su La Stampa del 26 Febbraio 2014, la nostra Associazione prende atto della bellissima iniziativa di intitolare due tratti di Lungo Po a Fred Buscaglione ed a Gipo Farassino.

Come però lo stesso Ternavasio sottolinea con decisione nel suo articolo, i due cantanti non avrebbero avuto successo senza le canzoni che li hanno lanciati e consacrati alla notorietà.

E le canzoni in questione nascono dalla genialità musicale di uno dei più grandi autori e compositori della storia della musica leggera italiana : LEO CHIOSSO.

Piemontese puro sangue e Torinese orgoglioso di esserlo, per ragioni professionali, dopo la tragica morte dell'amico Fred Buscaglione, ha vissuto da “torinese in trasferta” prima a Milano e poi a Roma, sempre vantandosi in ogni occasione delle proprie origini e, se vogliamo, anche della sua juventinità. Le testimonianze al riguardo sono innumerevoli, tanto è vero che sottolineava di essere “Torinese” in quasi tutte le interviste rilasciate sia ai giornali che alle televisioni in circa 60 anni di carriera.

Dopo Buscaglione ha scritto canzoni famosissime come “Parole Parole” per Mina, “La torpedo blu” per Giorgio Gaber, “Ma come ho fatto” per Ornella Vanoni e lanciato Johnny Dorelli con “Love in Portofino”, solo per citarne alcune... Anche Andrea Bocelli gli ha reso omaggio intitolando il suo ultimo DVD “Love in Portofino”.

Apprendiamo sempre dall'articolo di Ternavasio che il giardino pubblico attualmente intitolato a Buscaglione verrà in seguito assegnato a Pasolini.

Il 28 Gennaio 1997 Leo Chiosso tenne a battesimo l'inaugurazione del giardino in via Roveda angolo via Negarville intestato a Fred Buscaglione, gli fu chiesto anche di tenere una conferenza stampa ed un discorso commemorativo e lui lo fece molto volentieri.

Ora la domanda nasce spontanea: forse non sarebbe arrivato il momento che la città di Torino si ricordasse di Leo Chiosso e facesse qualcosa per lui? Magari decidendo un piccolo cambiamento di programma e passando di mano il giardino di via Roveda da Fred Buscaglione all'amico fraterno Leo Chiosso?

 

Fred Chiosso per “A.P.S. Leo Chiosso”.